E-commerce: la scheda prodotto

Quando leggi la descrizione di un prodotto che vuoi acquistare online, qual è la cosa che ti infastidisce di più in assoluto?

È quanto abbiamo chiesto ad un panel di 1500 utenti italiani mediante la piattaforma Google Consumer Surveys, offrendo loro la possibilità di selezionare una delle seguenti 4 risposte:

  1. Se c’è scritto troppe volte “acquista”
  2. Se la descrizione è troppo corta
  3. Se la descrizione è troppo lunga
  4. Se è difficile leggerla sul cellulare

Risultati del sondaggio

risultato sondaggio Google Consumer Survey ecommerce scheda prodotto

In generale, gli utenti trovano in assoluto più fastidiosa la ripetizione dell’invito all’azione di tipo “acquista” e risulta notevolmente più fastidiosa rispetto a una scheda prodotto con una descrizione molto lunga.

Guardando ai risultati in base all’età dei rispondenti si notano ovviamente alcune differenze.

risultati sondaggio per età

Così come nel caso in cui mettessimo a confronto i rispondenti in base al sesso:

risultati sondaggio per sesso

Target di riferimento

Hanno risposto al sondaggio:

  • 43,8% donne
  • 56,2% uomini
  • età compresa tra 18 e 65+
panel sondaggio

E-commerce, nel 2020

Per vendere online, nel 2020, non basta avere un sito e-commerce. Non basta un sito web, più o meno sicuro, un CMS, una legge sulla privacy e qualche prodotto.

Se da una parte è diventato più semplice vendere online grazie alle tecnologie che supportano i venditori, dall’altra proprio questa facilità ha prodotto una competizione piuttosto importante in tutti i settori.

Vendere online significa, innazitutto, capire il proprio target e dare quindi risposte precise ai bisogni degli utenti.

La scheda prodotto è un tassello importantissimo di questo “puzzle” perchè molto probabilmente sarà da questa pagina che partirà o non partirà l’acquisto. Conoscere nel dettaglio cosa piace e cosa non piace gli utenti su questo tipo di pagina è un primo passo per aumentare le conversioni.

Ma non basta.

Altre risorse sull’e-commerce