Economia digitale, o internet economy

Per economia digitale si intende innovazione e tecnologia applicate all’economia, a tutte le attività svolte per usufruire delle risorse necessarie a soddisfare un bisogno.

Acquistare e vendere sono attività che incidono direttamente sull’economia e sul PIL.
L’oggetto della compravendita, quindi numero e tipo di risorse a disposizione, è quasiinfinito.

Se i bisogni sono sempre gli stessi (mangiare, bere, divertirsi, informarsi, guadagnare), gli strumenti per soddisfare queste necessità sono, invece,  diversi rispetto al passato e più efficienti proprio grazie a Internet.

Internet e l’Economia

Grazie a Internet e alle numerose piattaforme digitali, non solo e-commerce ma anche  Social Network, il modo di “fare economia” è profondamente cambiato.

Ed è cambiato anche il comportamento di acquisto e vendita sia delle famiglie che delle imprese.  È evidente, dunque, che il commercio elettronico assume un ruolo centrale nell’economia digitale.

È online che le persone acquistano e acquisteranno sempre di più, è su Internet che avvengono compravendite business-to-business (B2B) di prodotti e servizi, e tutto ciò utilizzando soprattutto i device mobili, quali smartphone e tablet, seppur in modo diverso.

Economia digitaleI dati sull’economia digitale in Italia, secondo il World Economic Forum, mostrano il nostro Paese, 2017 – 2018, in una posizione migliore rispetto al passato (dalla 45esima alla 43esima posizione nella classifica).

Ma il nostro Paese è ancora molto lontano dalla media mondiale e fuori dalla top 10 della classifica europea.

Nell’ambito dell’Agenda digitale europea, che ha fissato gli obiettivi di sviluppo dell’economia digitale entro il 2020, l’Italia, con l’Agenzia per l’Italia Digitale e l’Agenzia per la Coesione, ha predisposto il “Piano nazionale Banda Ultra Larga” e “Crescita Digitale”.

Presupposti per lo sviluppo dell’economia digitale

Affinché si sviluppi una più efficiente economia digitale è necessario vi siano alcuni presupposti:

  • dotarsi di infrastrutture tecnologiche, fisse e mobili, evolute;
  • diffondere tra le PMI italiane una maggiore adozione e utilizzo dell’ICT;
  • ripensare i modelli imprenditoriali;
  • puntare sulla formazione dei lavoratori.

I punti sopra in elenco sono stati ampiamente discussi anche nei Report pubblicati da BEM Research.

Come possiamo aiutarti

BEM Research elabora report di economia digitale personalizzati.
Contattaci per avere maggiori informazioni sul servizio.

Servizi correlati