09 Mar

L’ecologia è business, parola di Internet

albero nel palmo della manoAl netto di tutte le critiche che possono essere fatte a un mondo, quello virtuale, quello di Internet, che secondo alcuni tenderebbe ad allontanare le persone non più in grado di interloquire come si faceva una volta, per la strada o al bar, il web mostra però anche un’altra faccia della medaglia e se guardiamo all’argomento “ecologia” lo capiamo subito.

Il popolo del web è generalmente più attento a tematiche legate all’ambiente e maggiormente in grado di produrre una certa risonanza grazie alla velocità con la quale viaggiano le notizie.

Perché sempre più negozi online, piuttosto famosi, sottolineano con forza che i loro prodotti vengono imballati con materiale riciclato o riciclabile?
Perché ultimamente (da 4 o 5 anni a questa parte) molti brand spingono sul loro packaging ecologico?

Non sarà nemmeno difficile trovare online documenti o interi siti internet che ci raccontano del come e del perché si possa parlare a tutti gli effetti di “New Green Business Frontier” e di come il riciclo sia diventato un vero e proprio business a tutti gli effetti.

Sui più noti Marketplace troverete, nelle schede descrittive dei prodotti, frasi come:

  • custodie per cellulari eco-friendly;
  • packaging confezione ecologica;
  • borse ecologiche;
  • spazzolini ecologici.

Il mercato offre esattamente quello che i consumatori chiedono, c’è un’offerta perché c’è una domanda.

Ecologia, prodotti bio, ecosostenibilità: cosa cerchiamo online?

Ancora una volta ci viene in aiuto Google, e provando a digitare alcune parole tipo “prodotti biologici” le combinazioni sono praticamente quasi infinite, c’è chi li cerca per i capelli, chi li cerca “artigianali” chi li cerca “certificati” e via dicendo.

Per avere un’idea della tendeza di ricerca in Italia per l’argomento “prodotti bio” basta guardare Google Trends:

Google Trends "prodotti bio"
Google Trends – 2006 – 2017: Prodotti bio – Italia

Un consiglio

Il consiglio è sempre lo stesso, semplice quanto banale: sottolineate i punti di forza di un prodotto e/o del suo packaging se questo è  – realmente – un prodotto eco friendly (in caso contrario avrete creato un boomerang).

Create una buona storia intorno a quel prodotto, fatela raccontare, magari, dalle piante che avete salvato scegliendo l’ecosostenibilità. Consolidate la reputazione del vostro brand e del vostro prodotto attraverso il supporto di ricerche e studi in grado di mettere in risalto proprio questo aspetto.

Articoli di approfondimento