18 Mag

Imparare e “copiare” da Amazon

Nel report BEM Rank di maggio dedicato all’abbigliamento, abbiamo sottolineato che “dalle tendenze di ricerca di parole chiave legate al comparto moda su Google si nota sempre di più come l’interesse degli utenti si intensifichi in corrispondenza dei cambi di stagione”. Esattamente come per Google, anche il suggest di Amazon può aiutarci a capire cosa e come cercano le persone.

Amazon, che di recente (5 maggio) ha annunciato un’importante programma a sostegno delle PMI che vogliono esportare i propri prodotti (Programma Paneuropeo) è molto di più di un “semplice” e-commerce. Amazon è, potremmo dire, proprio una delle cartine tornasole delle ricerche di tipo transazionale.
L’esempio che possiamo fare, in occasione dell’estate, è quello della ricerca legata a un capo di abbigliamento “tipico”: il costume da bagno.

Ecco da un’analisi del suggest di Amazon relativa a questa ricerca:

amazon suggest costume bagno

Considerazioni

Qualche considerazione sul risultato ottenuto che possiamo utilizzare per cercare di capire meglio il target, le sue necessità, creare nuovi contenuti.

  • Modello:Emergono interessanti parole chiave, idee utili per contenuti come per esempio “costume da bagno con gonna”;
  • Età: si cerca un anno ma anche 12 mesi e così fino a 24 mesi;
  • Scopo: anche qui emergono interessanti parole chiave che ci fanno capire le “necessità” degli utenti e quindi possono aiutarci anche a definire le c.d. “personas”;
  • Personaggi: un’idea per chi si accinge a vendere online costumi da bagno per i più piccoli è dedicare una categoria ai personaggi, ricca di immagini e contenuti.