08 Feb

Abbigliamento online: Germania batte Italia 5 a 0

Zalando è il brand del settore abbigliamento che ha mostrato la migliore performance online nel 2016 secondo la classifica stilata da BEM Research.

La società tedesca specializzata nelle vendite di capi di vestiario, e relativi accessori, via web ha ottenuto un punteggio medio del BEM Rank nel corso del 2016 pari a 67,4 punti. Zara, brand spagnolo del settore che opera sull’e-commerce ma ancor più attraverso il brick-and-mortar (letteralmente “mattone e malta”), ovvero con punti vendita sparsi in tutto il mondo, ha conquistato la seconda posizione.

Chiude il podio un’altra azienda tedesca, Adidas, specializzata nell’abbigliamento sportivo, con un distacco di appena un decimo di punto rispetto alla seconda in classifica. Molto ravvicinati anche il quarto e il quinto classificato, ossia Asos e BonPrix, altre due aziende la cui casa madre si trova in Germania.

Tra i primi 10 brand del settore si trovano poi H&M (Svezia), Nike (Usa), Deichmann (Germania), Spartoo e Kiabi (entrambe francesi).  Nel complesso, la media del BEM Rank nel 2016 per i 40 brand considerati è pari a 32,8 punti.

report bem rank abbigliamento 2016

Nota: sono inclusi i brand con una presenza in classifica per almeno 6 mesi.

Andando a considerare due macro-aggregati che compongono il BEM Rank, si osserva che Zalando eccelle per la capacità di essere rintracciata sul web (visibilità online) o perché gli utenti cercano direttamente il suo brand oppure perché appare nelle prime posizioni di Google Italia per ricerche relative a parole chiave generiche ad alto traffico. Sul podio, per questo aggregato, si trovano Adidas e Zara.
Relativamente alle prestazioni dell’homepage, ovvero alla velocità di caricamento e all’usabilità, conquista la posizione più alta BonPrix, seguita da Deichmann e dall’italiana Twin Set.

Grafico 2

BEM Rank settore Abbigliamento – Indice di visibilità online
dati medi relativi al periodo marzo-dicembre 2016

grafico visibilità online

Grafico 3

BEM Rank Abbigliamento
Indice delle caratteristiche dell’homepage

dati medi relativi al periodo marzo-dicembre 2016

bem rank homepage

«A guardare la classifica dei paesi, la Germania detiene il primo posto con ben cinque brand su dieci posizionati in classifica; il nostro paese trova solo l’undicesima posizione grazie a Liu Jo. Sono dati che fanno riflettere – sottolinea Mariachiara Marsella, web marketing manager a BEM Research – tenendo conto che abbiamo certamente una storia da raccontare in questo settore e considerando che la ricerca del “made in Italy” nel settore abbigliamento è in crescita nel nostro paese. Per valorizzare moda, nonché settore alimentare, le cui qualità sono riconosciute a livello globale, appare sempre più cruciale lanciare un portale a controllo italiano, sullo stile di Amazon o Alibaba. Tale esigenza è particolarmente sentita nel nostro paese data la grande diffusione di imprese di piccola e media dimensione, che per loro natura hanno maggiore difficoltà nella competizione su scala globale» conclude Marsella.

Dettagli BEM Rank settore Abbigliamento